La logopedia è una disciplina riabilitativa che si occupa della prevenzione, della valutazione e del trattamento di tutte le patologie che provocano disturbi della voce, della parola, del linguaggio orale e scritto, della comunicazione e della deglutizione in età evolutiva, adolescenziale, adulta ed involutiva.

logo_bimbi

Il servizio di logopedia rivolto a bambini in età prescolare e scolare si occupa della prevenzione, della valutazione e del trattamento dei difetti di pronuncia, di linguaggio e di apprendimento avvalendosi della collaborazione di altri professionisti.

Le difficoltà prese in considerazione:

  • Disturbi Specifici di Linguaggio (DSL): deficit recettivi e/o espressivi dello sviluppo del linguaggio nelle sue componenti articolatoria, fonologica, morfo-sintattica e lessicale.
  • Ritardo di linguaggio: Parlatori Tardivi (LT) di 2-3 anni.
  • Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA): Dislessia ossia difficoltà nella lettura, Disortografia e Disgrafia ossia difficoltà nella scrittura (a partire dalla seconda classe della scuola primaria), Discalculia ossia difficoltà numeriche e di calcolo (a partire dalla terza classe della scuola primaria).
  • Disturbi di linguaggio secondari a ritardo cognitivo;
  • Disturbi di apprendimento secondari a ritardo cognitivo;
  • Disfluenza: Disturbi della fluenza verbale (balbuzie);
  • Disfonia: Disturbi della voce.
  • Deglutizioni atipiche: alterazioni di funzioni orali come suzione, deglutizione, masticazione e respirazione causate da uno squilibrio muscolare oro-facciale, che può interessare la lingua, le labbra, la muscolatura del mento e masticatoria e la struttura dentaria (possibile presenza di una mal posizione dei denti).
  • Disturbi sensoriali uditivi (Ipoacusia e Sordità).
  • Autismo: difficoltà nell’interazione sociale reciproca, nell’abilità a comunicare idee e sentimenti e nella capacità di stabilire relazioni con gli altri.

Durante la valutazione, il logopedista individua le specifiche difficoltà del paziente così da poter impostare un trattamento mirato alle sue problematiche.

Viene effettuata un’indagine anamnestica, lo specialista raccoglie tutte le informazioni circa il paziente, utili a definire con maggior precisione il deficit insorto.

Il logopedista fornisce informazioni e consigli circa i comportamenti corretti da adottare per risolvere la problematica insorta, consiglia di eseguire attività selezionate su misura per la sua situazione, come esercizi di logopedia, al fine di ridurre, compensare o, se possibile, progressivamente eliminare le difficoltà emerse al momento della valutazione.

News